I Trigger Point

I Trigger Point

I Trigger Point, tradotto in italiano “punti grilletto”, sono dei piccoli noduli dolenti sui muscoli, che appaiono induriti alla palpazione.
L’attivazione di questi zone muscolari d’iper-irritabilità può essere la conseguenza di svariati fattori quali:

  • stress
  • infortunio o trauma
  • eccessiva massa muscolare
  • assenza di stretching
  • stretching errato prima dell’attività fisica

Uno o più dei suddetti fattori provocano, infatti, l’accumulo di rifiuti chimici tossici non rimossi e la liberazione di sostanze vaso attive che irritano le terminazioni nervose coinvolte provocando uno stato di dolore. In molti casi il dolore si accompagna anche a sensazioni di tensione, rigidità, ridotta autonomia di movimento, faticabilità, nausea e vomito.

Il trigger point inoltre determina anche una condizione di sensibilità agli stimoli dolorosi nelle aree vicine, sovrapponibili o anche lontane rispetto al punto grilletto. Se i punti grilletto vengono stimolati, proiettano il dolore a distanza, in regioni specifiche del corpo secondo il punto attivo.

massaggio-trigger-pointTipologie di Trigger Point

È possibile distinguere due tipi di trigger point: attivi o latenti.

I Trigger Point Attivi

Sono attivi quei punti grilletto che sottoposti a digitopressione provocano una sensazione di dolore riferito, indicando quindi il luogo esatto in cui la disfunzione muscolare è presente.

I Trigger Point Latenti

Per latenti invece s’intendono quei trigger point che se stimolati in persone che non lamentano alcun disturbo provocano dolore o alterazione muscolare in zone specifiche e circoscritte, ma in assenza di stimolazione i sintomi dolorosi non sono percepiti. Durante un trattamento decontratturante l’individuazione di eventuali trigger point e la loro disattivazione ed eliminazione consentirà di ridurre sensibilmente una eventuale sensazione di fastidio lamentata dal cliente.

“Il mondo ha bisogno di tocco, di massaggio, guarigione perché ha bisogno d’amore. La guarigione consiste per il dieci per cento di tecnica e per il novanta per cento di amore.” OSHO


Leave a Reply